async="async">

Un Sindaco ‘svizzero’ per Corleone?

03.10.2023

Da qualche tempo (decennio) a questa parte (chi scherzando e chi con molta convinzione), mi si continua a invitare a scendere… in piazza e candidarmi a sindaco di Corleone e 'unire la città'! Mi si ripete, che la mia 'storia' (emigrato corleonese, che diventa scienziato a livello mondiale) e i tanti segnali di legalità germogliati a Corleone in questi ultimi tempi rappresentano realtà Corleonesi, che il mondo deve conoscere! In verità, sono stato sempre un po' scettico: Corleone è molto divisa e 'unirla' non è un'impresa facile! e di nuovo, mi si fa presente, che solo uno 'straniero' (emigrato) potrebbe riuscirci! Apparentemente qualcuno avrà letto qualche mia nota sul 'Modello Svizzero'!
Dopo una lunga riflessione, ho deciso di mettermi a disposizione, per una legislatura, per costruire una coalizione e un'Amministrazione Comunale di larghe intese (modello svizzero'), che si impegni a realizzare più opportunità di lavoro pulito e duraturo, specialmente per i giovani!! Senza lavoro, e quindi indipendenza economica, i processi di legalità rischiano di rimanere senza l'effetto voluto!
Questo obiettivo si può raggiungere SOLTANTO attraverso una ristrutturazione dei due settori chiave adatti: l'AGRICOLTURA e il TURISMO! Ogni altra promessa sarebbe di stampo elettorale!
Nell'agricoltura, come già da tempo auspicato, bisogna creare aziende e cooperative specializzate (pasta, olio, vino, formaggi, frutta, ortaggi etc), creare un marchio "Corleone DOC" e seguire la linea dal produttore al consumatore! Il caseificio potrebbe essere co-gestito, ad esempio, con una multinazionale estera (svizzera?).
Nel turismo: Corleone, ormai famosa in tutto il mondo, ha bisogno di attrezzarsi (Posti letto, itinerari, guide internazionali etc).
Come ho avuto modo di segnalare in più occasioni, un contributo determinante lo possiamo dare noi Corleonesi nel Mondo (25 mila circa, il doppio dei Corleonesi che vivono a Corleone) come consumatori e ambasciatori del "Made in CORLEONE"! (Vedi allegato)! Il benessere che ne scaturirà, metterebbe le ali a tutte le altre attività: commerciali, culturali, ricreative, sportive etc.!
Pertanto invito quanti si riconoscono in questa proposta a volere aderire alla PRO CORLEONE!
La Pro Corleone è aperta a tutti i Concittadini di 'buona volontà' e senza scheletri nell'armadio! Nella lista sarà composta egualmente da donne e uomini con minimo un terzo di giovani!Anche la Giunta sarà composta allo stesso modo!Io sono disposto a guidarla per una legislatura e poi passare il timone!
Un CORdiaLEONESE saluto dalla SvizzeraLeoluca Criscione, Emigrato Corleonese in Svizzera