async="async">

Quando ha paura dell'euromafia

18.07.2023
Prefazione

Sono passati parecchi anni da quando abbiamo iniziato a puntare direttamente sui legami di politici, giornalisti, attivisti, truffatori - con l'Euromafia. Sì, ora sto scrivendo dell'area slovacca. Il nostro piano in Slovacchia era chiaro. Rivelali come nessun altro ha fatto. E ci siamo riusciti. Abbiamo affrontato Jara Naď, una bugiarda da guardare. Subito dopo, tutti gli attivisti pro-Federa si sono riversati e hanno iniziato a fare domande a Matovič e Naď. Sai, NOI lo facciamo per le persone, loro per gli sguardi nello spazio pubblico e principalmente per il loro ego. Nessuno osava nemmeno avvicinarsi a Miroslav Bodor. I giornalisti hanno scritto solo del figlio Norko, ma era come se Miroslav non esistesse finché non siamo stati coinvolti. Abbiamo esposto completamente i giornalisti, così come persone come Danny Kollár, Pavol Forisch, Peter Staněk, Igor Bukovský e Rostas. Tutto quello che sentiamo dalle persone dietro le tastiere è che ci siamo ritirati perché...


CAPITOLO: SLOVACCHIA

1. Ci siamo spaventati..

2. Ci saranno azioni legali contro di noi...

3. Siamo truffatori e ci interessavano solo le visualizzazioni su piattaforme internet ed erano pochissime...

Quindi mettiamolo in prospettiva. Abbiamo aiutato disinteressatamente e senza diritto a compenso. Eravamo gli unici a non avere problemi a rendere pubblico il nostro conto bancario privato. Non conosco nessuno degli oranghi che ci stanno diffamando che qualcuno di loro lo farebbe. Abbiamo sempre giocato con le nostre carte della vita aperte e, a differenza dei truffatori, abbiamo tutto supportato da prove. Così abbiamo sconfitto la mega cellula euromafiosa in Austria. Non siamo mai stati interessati alle visualizzazioni, anche se molti post hanno avuto centinaia di migliaia di visualizzazioni, ad es. il nostro viaggio in Ucraina. È importante per noi sottolineare ciò che sta accadendo nel mondo. Ci occupiamo di aiutare molte persone. Il problema della Slovacchia è che gli stessi slovacchi non chiedono aiuto. Molte volte abbiamo sperimentato che loro stessi hanno preso una decisione sbagliata nel momento più importante e hanno distrutto i nostri sforzi per salvare le loro vite e le loro proprietà. L'ultima volta abbiamo sottolineato che non c'è modo di risolvere la giustizia in Slovacchia nella configurazione attuale. La mafia ha creato uno Stato nello Stato e decide sempre a favore del crimine. Per questo abbiamo deciso di completare il nostro percorso di risarcimento e creazione di centri ANTIMAFIA.


CAPITOLO: RISPETTO DALL'AUSTRIA, Svizzera o Italia

Quando eravamo a Trieste con la DIA ANTIMAFIA, abbiamo sentito il rispetto degli inquirenti. A noi si unirono anche persone temute dalla stessa mafia. Signor Professore Dott. Leoluca Criscione, è nato a Corleone - la capitale della mafia. Era a capo di Novartis, un'azienda farmaceutica internazionale. È stato coinvolto nella creazione del farmaco DIOVAN e oggi si dedica a sottolineare che tutte le diete miracolose sono solo affari mafiosi. Si batte affinché le persone non vedano i siciliani come mafiosi perché anche in Sicilia ci sono tante persone meravigliose. E anche il signor Salvatore Petrotto è uno di loro. Si è laureato all'Università di Palermo ed è stato sindaco della città di Racalmuto per 13 anni. Attualmente è insegnante di scuola superiore e redattore freelance. Ha pubblicato libri antimafia: The Montante System: The Rise and Fall of Anti-Mafia Apostles, Disloyal Statesmen, Deviant Secret Services e Unscrupulous Journalists. Un altro combattente è Markus Nigg dalla Svizzera. Una persona che ne ha abbastanza di un sistema disfunzionale.

Ed è per questo che non siamo più "in vista" in Slovacchia. Con le mie condizioni di salute, scelgo le mie priorità. È sciocco lottare per la purificazione dove nemmeno le vittime stesse lo vogliono. Dove ti attaccano solo perché riveli la verità. Dove la mafia protegge anche il più piccolo truffatore: Garaj, Hudák, Púchovský. Non so chi abbia avuto il coraggio, ma insieme a Zuzka Verebová abbiamo presentato una denuncia penale per frode: furto di sussidi in euro a Michalovce. Insieme a Renáta Kráľová, abbiamo rivelato il vero retroscena dell'omicidio di suo figlio Michal Šedivý. Ci siamo opposti alla mafia nel sud, nord, est e ovest della Slovacchia. Attiriamo la vostra attenzione sulle pratiche illegali di persone di Zvolen o Beluš, o Rokytov vicino a Humennov. Comportamento mafioso dei sindaci a Vlčany e in tutta la Slovacchia. Nessuno lo fa.

Ma per me e Miška la priorità non è solo presentarsi e pagare un conto trasparente, ma completare il compenso e lavorare con persone che ci rispettano. Per questo abbiamo deciso di creare una cooperazione internazionale con i migliori nella lotta alla mafia. E i recenti avvenimenti dimostrano ancora una volta che la mafia ha paura. I poveri di Dolná Súča minacciano una madre che ha perso il figlio a causa delle loro azioni. Vogliono assicurarsi che mi cancellino la diagnosi di BPCO. Ho fatto una TAC un mese fa. I risultati sono stati e sono disastrosi. Il mio pneumologo mi ha subito chiamato e mi ha mandato in ospedale. Da novembre, però, qualcosa è cambiato all'Hochegg Hospital. In qualche modo dimenticano la diagnosi e cercano di incolpare l'asma. Prendo alcune medicine da un mese - Foster. Certo che sono in sovrappeso. Questo è del tutto normale con così tanti corticoidi. Ho +40 kg rispetto al normale. Beh, ho un peso stabile da circa tre anni. Ma mercoledì, il dottor Pokorny ha avuto il coraggio di dirmi di nuovo che i miei polmoni stanno bene e che dovrei perdere peso. Miška e io l'abbiamo spento come una candela. Abbiamo inviato una denuncia all'Ombudstelle e ci è stato chiaro dove tirava il vento. La mafia sta cercando di ribaltare la mia diagnosi, il che li manda in una posizione di prigione e di smarrimento. Devono cancellare tutto ciò che io e Miška abbiamo vinto insieme. Non appena non avrò una diagnosi, non ci sarà Rehageld, né il fatto che sono disabile e dovrei andare a lavorare con la mia condizione. Il problema sarebbe risolto perché sanno che riesco a malapena a camminare. Tuttavia, non ci riusciranno. Siamo sempre tre passi avanti. Non c'è persona che sia guarita dall'ostruzione polmonare cronica. Sfortunatamente, ho già la seconda categoria secondo Gold. Un'ambulanza mi ha già portato, quindi so cos'è la mafia di Hallein. Ebbene, non potranno più farlo. Attualmente sto terminando articoli dalla Slovacchia e dall'Austria, che saranno pubblicati in Italia. Certo, dovremo tradurle in italiano, ma abbiamo fondi per questo nel conto trasparente. Riceviamo anche gli ultimi collegamenti, ad esempio, dei Rokyt vicino a Humenno, alla mafia italiana, Horná e Dolná Súča e persone vicine ad Antonín Vadal. Leadership cittadina eletta e gli stessi tentacoli. Successivamente, come accennato, ci recheremo personalmente in Lussemburgo dal capo della PROCURA Ue e ci sottoporremo anche alla direzione della DIA ANTIMAFIA per omicidio, saccheggio di boschi ecclesiastici, trasferimento di beni in modo illecito, scarico di rifiuti chimici in tutta la Slovacchia, in collegamento con la mafia dei kinder slovacca e anche quella italiana.

Il nostro percorso è chiaro. Aiuta il maggior numero possibile di europei a sbarazzarsi dell'EUROMAFIA!

Noi ti aiuteremo a sbarazzarti dei tuoi debiti e tu ci aiuterai a sconfiggere l'Euromafia!


Capitolo: I nostri piani più vicini

Ebbene, alla fine, è necessario dire che ciò che ci aspetta non passerà. Ho una nuova TAC e referto. Stiamo arrivando a una fase in cui le trattative sulla compensazione stanno diventando molto più fluide. Abbiamo guadagnato nome e credito. Abbiamo salvato l'Austria dalla via slovacca. Ad agosto viaggio in Sicilia e presentazione del libro Il SISTEMA MONANTE dell'ex sindaco Salvatore Petrotto. Leoluca Criscione, la signora Dana e Markus Nigg, e ovviamente il viaggio alla procura europea. Forse ti starai chiedendo perché l'abbiamo spostato di altri due mesi? Perché è attraverso i nostri collaboratori che otteniamo gli ultimi collegamenti tra la mafia italiana e la Slovacchia o l'Austria. Si è inoltre concordato di pubblicare articoli dalla Slovacchia e dall'Austria nello spazio mediatico italiano. Naturalmente traduciamo sempre l'articolo dato in italiano e poi viene pubblicato. È necessario mettere sotto pressione i truffatori in Slovacchia e in Austria. Avrete notato che stiamo gradualmente traducendo anche testi dall'italiano e pubblicandoli nella sezione:


Lavoriamo ogni giorno per tutti noi. Pertanto, vogliamo ringraziare ciascuno di voi per il vostro aiuto e la vostra fiducia.

Squadra ANTIMAFIA!

Conto trasparente:

ANTIMAFIA PER LA GIUSTIZIA

Numero di conto trasparente: SK8909000000005182124364