async="async">

LA TERRIBILE STORIA di PAVOL PRIBELA e MICHAELA POVALOVA’

22.08.2023

CAPITA ANCHE IN AUSTRIA DI RISCHIARE LA VITA E DI PERDERE LA LIBERTÀ.
LA TERRIBILE STORIA di PAVOL PRIBELA e MICHAELA POVALOVA': DUE EROI PER CASO

agosto 22, 2023 - Cronaca, Primo Piano

Link: https://www.italyflash.it/2023/08/22/capita-anche-in-austria-di-rischiare-la-vita-e-di-perdere-la-liberta-la-terribile-storia-di-pavol-pribela-e-michaela-povalova-due-eroi-per-caso/?fbclid=IwAR2vIIUncAxe1QrugNE_QqQUIjDjXy9-TOAFfLMk-XUIfgTSZwQV8n3eNpo


Mi chiamo Pavol Pribela e insieme con la mia compagna Michaela Povalová stiamo vivendo una storia come dal miglior romanzo poliziesco scritto da Mario Puzo. Siamo gente comune e non avremmo mai nemmeno immaginato, che dopo diversi anni di lotta con la mafia, saremmo stati davanti ai cancelli della stessa "mitica" mafia. Ma andiamo all'inizio.
Siamo entrambi slovacchi, ma lavoriamo in Austria da molti anni. La trama della storia si svolge in uno splendido paesaggio pittoresco. La città di Hallein, che si trova a pochi chilometri dalla città natale di Wolfgang Amadeus Mozart. Ho lavorato all'aeroporto e Michaela come steward sul treno. Dopo esserci trasferito in un nuovo appartamento, è sucesso tutto.
12/2017 – trasloco in un appartamento al primo piano – Glaneckerweg 5, Hallein.
L'inizio dell'avvelenamento, di cui non sapevo nemmeno fino alla fine del 2019. Abbiamo subito molti ricoveri e quattro operazioni.
È stato solo alla fine del 2019 che io e gli oncologi abbiamo capito l'essenza del problema e della malattia. Insalubre aria nell'appartamento.
Abbiamo risparmiato denaro per l'analisi dell'aria e abbiamo chiamato la società INNENRAUM ANALYTIK di Vienna. Il risultato è stato come qualcosa uscito da un film dell'orrore: sono state misurate diverse sostanze chimiche, e in particolare 1,2-dicloroetano.
Non appena i miei dottori lo hanno scoperto, mi hanno dato qualche settimana di vita. Insomma, abbiamo scoperto che sotto il nostro appartamento c'era la produzione di droga coperta da un truffatore e da un'intera rete di mafia transnazionale.
L'aiuto delle autorità statali è stato pari a zero o peggio. Hanno cercato di screditarci per volere della mafia.
Sequenza di eventi
04/05/2020 – La misurazione forense ha dimostrato la presenza di sostanze chimiche nell'appartamento. Aria nell'appartamento era contaminata da sostanze chimiche.
06/10/2020 – Tentativo mafioso di eliminarci 9 volte in totale, guidato da Jutta Ziegler, Herbert Holzknecht, Anneliese Fronthaler. Hanno iniziato a condurre con grande successo l'intero spettro delle autorità statali, guidate dall'ufficio del procuratore di Salisburgo e da PI Hallein.
L'ultimo tentativo di eliminarci per l'anno 2020 è avvenuto il 14.11.2020 – dei sicari sono entrati nel nostro appartamento in affitto con le chiavi del proprietario – questo è stato preceduto da una visita della polizia con la raccomandazione di mettere via le nostre telecamere di sicurezza e non usarle piu…
12/2020 – 01/2021 – abbiamo inviato diverse lettere ai massimi rappresentanti dello stato Austriaco – l'allora cancelliere federale Sebastian Kurz, il ministro dell'Interno – Karl Nehammer e il leader dell'opposizione Pamela Rendi Wagner.
Dopo aver studiato le nostre prove, il ministero dell'Interno ha incaricato una persona di alto rango. L'intero gruppo fu incriminato e nel giro di pochi mesi fu istituito un processo con la denominazione: 40 HV47/21t.
02/03/2021 – La giornalista nominata mafiosa Christine Froschl voleva estorcere da noi documenti contro il gruppo organizzato. La sua redazione si trovava nei locali appartenenti a questo gruppo.

03/2021 – Accusa della persona Jutta Ziegler di "diffamazione" – paragrafo 297. Abbiamo testimoniato nella città di Grosspetersdorf.
04-05 2021 – Abbiamo chiamato il tribunale di Salisburgo, dove abbiamo ricevuto informazioni sull'incriminazione di 5 persone per atti criminali particolarmente gravi. Il numero del fascicolo è: 40 HV47/21t
06/2021- Il procuratore Neher ha organizzato un processo 62 Hv 44/21p senza una sola prova contro di noi. Stava cercando di metterci in prigione a nostra insaputa, per quanto abbiamo avuto informazioni solo sul processo originale in cui siamo vittime. L'abbiamo capovolto all'ultimo minuto.
07/09/2021 – Ottenimento una fondamentale registrazione audio-video che conferma le folli pratiche e manipolazioni della mafia e della procura.
Processo 13/09/2021 – Processo di mafia. Né il codardo Neher né la testimone Jutta Ziegler sono venuti. Tu chiedi: perché? Perché avevamo il nastro, le prove antiproiettile che li mettevano nella posizione dell'accusato….
Il giudice Egger è stato chiaro dopo 10 minuti, perché non avevano una sola prova contro di noi, e l'ho spinto ad ammettere il processo 40 HV47/21t.
Entro un'ora eravamo fuori dall'aula con il verdetto del giudice: Innocenti! Questi fatti seguirono:

  • Il file/ documento declassificato su justizonline.at – circa 450 pagine. La maggior parte delle parti è stata modificata a favore del gruppo Salzghreta. La mafia ha cancellato il tentato omicidio così come l'atto di infestare l'appartamento.
    -Forte pressione sulla mafia e scandalo scoppiato in Austria dal febbraio 2022 –
    "La nomina dei membri del gruppo a varie funzioni statali." È stata creata la commissione investigativa ÖVP-Korruptions-U-Ausschuss.- Commissione Investigativa sulla Corruzione dell'ÖVP.
    -Attualmente SALZGHRETA di HALLEIN e Salisburgo dirige l'Austria.
    05-06 2022- Telefonata al capo della commissione investigativa – Kai Jan Krainer – Sapeva tutto e al nostro incontro con lui sapeva già chi mentiva e chi era la vittima
    Alla fine mi è stata diagnosticata la BPCO/ Broncopneumopatia cronica ostruttiva : la causa era l'avvelenamento.
    Oggi è luglio 2023 e la realtà è che siamo un problema per politici e dignitari. L'indagine U- Ausschuss è finita e il risultato sono molte prove ma pochi fatti. Dopo le nostre pressioni, Herbert Holzknecht ha perso nel tribunale competente e il risultato è la decisione: gli appartamentiche, uno dei quali in cui vivevamo, erano gestiti illegalmente. Hanno allestito appartamenti in un edificio che si trovava in una zona industriale. In Slovacchia, abbiamo mandato in pensione il capo della criminalità organizzata, Miroslav Bodor.
    Riveliamo le alleanze di Antonin Vadalà, Diego Roda, Catroppa. Un triplice omicidio – dove tutto

porta alla pista italiana – La famiglia Trošková, Pecháček e ANTONINO Vadala. Sfortunatamente, anche prove chiare non sono sufficienti. Perché? Lo sapete anche in Italia. La mafia paga la sua gente.DIA Antimafia non aspira alla massima lega mafiosa. Del resto, anche Berlusconi ha respirato liberamente. Dopo l'omicidio di Falcone nel giugno 1992, una nave apparve al largo delle coste italiane: l'alta lega della mafia globale vi navigava e avevano un piano per smantellare l'Italia fino all'ultimo pezzo. Ma la vostra stessa resistenza lo ha impedito. La mafia italiana, in collaborazione con la più grande feccia del comunismo, ha derubato le economie del blocco EST. Dal momento che non hanno ancora abbastanza, stanno cercando di derubare la parte occidentale dell'UE attraverso i loro politici.
Noi, cittadini d'Europa, non abbiamo fatto nessun accordo con l'Euromafia, e quindi Omerta non si applica a noi.
In conclusione, va aggiunto che le pratiche della mafia sono – come si dice garbatamente – al di sotto del livello della normalità. Chiamano e minacciano non solo voi, ma anche il vostro medico, avvocato e amici. Stanno cercando di distruggerti finanziariamente. Governano, perché hanno rubato molto. Bene, questo deve cambiare.Anche l'Austria dispone di un sistema per proteggerli.
La protezione dei dati personali non è quello che sembra. Una persona comune non può fare nulla, ma i mafiosi ottengono tutte le informazioni attraverso i loro cavalli bianchi. Perché siamo sicuri che si tratti di un collegamento tra i gruppi della Salzghreta e della N'drangheta? Affari con rivestimenti per pavimenti, droga, omicidi, frode con terreni e proprietà immobiliari, acquisto di sindaci, capi della polizia e autorità…
La mafia ha bisogno di povertà e di gente con i debiti. Loro possiedono le banche, e noi abbiamo smesso da tempo di stare al gioco della Camorra, di Cosa Nostra, della N'drangheta o di altre "organizzazioni". Si sono fusi in un'unica macchina ben oliata di frode, droga e imposizione delle più malate fabbricazioni immaginabili. Chiamiamola EUROMAFIA.
A tutt'oggi non abbiamo ricevuto alcuna citazione in tribunale nel caso 40 HV47/21t, di cui siamo le vittime e in cui un gruppo di cinque persone è imputato come gruppo criminale organizzato per reati gravi. È ovvio che l'intero spettro politico in Austria, così come la mafia di Hallein, sanno molto bene che il processo dato distruggerebbe molte persone disoneste legate alla mafia italo-austriaca.
Grazie!
Pavol Pribela, Combattente contro la mafia in Europa e capo del team ANTIMAFIA Austria.