async="async">

CORDATE e AUTOASSEGNAZIONE DI FASCICOLI

21.10.2023

Link: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=pfbid0BxqnGbDn16nsrn32KvFn1TgpXnuyRBBXiTWpxGEV4jq56xb2RQkGZz49PqA99JBul&id=61550262972973&sfnsn=scwspmo

Il ricercatore Francesco Bongiovanni deferisce la Pm Bonanzinga Francesca al Ministro della giustizia, al Consiglio Superiore della Magistratura, alla Procura della Repubblica: "ha acquisito mie denunce che non poteva trattare essendo ella Pm in stato di incompatibilità". Il ricercatore spiega che proprio quando la Pm era segretaria della ANM associazione nazionale magistrati sezione di Messina, ha acquisito alcune mie denunce contro il giudice Alì presidente della sezione ANM di Siracusa, e le ha tentato di archiviare in totale violazione di legge. La attività giuridica della Bonanzinga è pertanto a mio avviso nulla, e le denunce vanno trattate e indagate da altro Pm.
Chi ricorda, la Pm Bonanzinga è quella che ha chiesto il rinvio a giudizio di Guerino per diffamazione del Notaio Mazzullo coniuge della giudice Montineri.
Il ricercatore è disgustato dal protrarsi continuo di abusi di procedura e giurisdizionali di alcuni magistrati: "sino a quando i giudici saranno giudicati da altri giudici, non potrà mai terminare l'olocausto della nazione italia, l'olocausto giustizia.".